jump to navigation

sole e luna: congiunzione luglio 21, 2006

Posted by lastrologa in aspetti, congiunzione, luna, sole.
1 comment so far

escher, sole e luna

La congiunzione ha l’effetto più subdolo: il Sole brucia la Luna.
C’è da dire che il Sole brucia nella congiunzione quasi tutti i pianeti dell’intelligenza: Luna, Mercurio, Nettuno e solo Saturno si impermeabilizza in parte con la sua simbologia di potere.
L’egocentrismo vitale del Sole si enfatizza e tende a prendere il sopravvento sulla percezione lunare e sulla capacità di captare quanto avviene nel mondo circostante, fondamentale per avere relazioni armoniche e prive di frustrazioni con gli altri.
L’io attivo diventa dominante. I raggi solari colpiscono, pur senza colpire l’intelligenza, il livello percettivo più profondo della Luna.
La congiunzione coglie i messaggi ma tende a non trasformarli in comportamento, l’individuo viaggia all’interno di un suo mondo, impermeabile ai condizionamenti esterni e con una personalità poco elastica.
Va detto che, in certe vite, questa tendenza può essere una notevole difesa e un punto di forza. Spesso sono le persone cocciute e testarde che arrivano più facilmente ai loro obiettivi. Questo ribaltamento, però, avviene solo se sostenuto da alti pianeti nel tema natale.
La lettura di Sole-Luna-genitori ha a che fare con la confusione nel distinguere chiaramente il maschile dal femminile: può essere causa, ad esempio, di due genitori granitici nell’educazione, così da rendere difficile una chiara distinzione e una sana identificazione ora con l’uno ora con l’altro.
Nell’educazione dei figli si dice che quando uno sgrida, l’altro deve essere aperto a consolare. Se uno in qualche modo distrugge, l’altro deve essere disponibile alla ricostruzione. Da bambini, se no, si rimane senza risorse.

Annunci

sole e luna luglio 20, 2006

Posted by lastrologa in luna, sole, tema natale.
1 comment so far

sole e luna

Sole e Luna sono le due polarità della personalità dell’individuo: il Sole portatore di energia vitalistica, attiva e potentemente luminosa, orgoglioso dei suoi organi riproduttivi, parallelo alla Luna, che simboleggia l’energia femminile del grembo e dell’impulso senza il quale non può avvenire nessuna riproduzione della specie. L’elemento del Sole è il fuoco quello della Luna è l’acqua.
Se da una parte in un tema natale la Luna porta con sé il significato univoco di madre e di donna non avviene altrettanto col Sole, che non sempre è rappresentativo del padre e ha bisogno di altri elementi perché, in un tema natale, si possa delineare la figura paterna o maschile.
Spesso è Saturno, con la sua simbologia di autorevolezza e di vecchiaia, che, su questo, dà molte più indicazioni.
Va comunque detto che Sole e Luna insieme creano l’archetipo dei genitori e che, sempre insieme, nell’analisi di un tema, sono i due nuclei portanti dell’io, l’uno diurno maschile attivo, l’altro notturno femminile passivo.
I rapporti tra i due pianeti sono dunque di estrema importanza perché queste due parti della personalità possano crescere e svilupparsi in maniera equilibrata ed armonica, e la situazione ideale tra i due luminari sarebbe la loro totale assenza di rapporti.
I rapporti conflittuali tra i due pianeti, come gli aspetti negativi, ci possono raccontare sia di reali separazioni tra i genitori quanto di ostilità tra la parte maschile e quella femminile dell’io ma c’è da sottolineare che anche gli aspetti generalmente considerati positivi sono portatori di conflitti, o di mancato sviluppo di una delle parti della personalità, anche se in maniera più blanda.

il sole luglio 14, 2006

Posted by lastrologa in sole, zodiaco.
add a comment

zodiac

“E così fu: Dio fece i due luminari maggiori, il luminare grande per il governo del giorno e il luminare piccolo per il governo della notte e le stelle” [Genesi]

Da sempre il Sole è stato considerato il principio maschile, governatore del giorno e della luce. L’ideogramma che lo raffigura è un cerchio con un punto centrale: centro e circonferenza sono unite in una relazione dinamica.
E’ quella pulsazione vitalistica che dal centro si propaga verso l’esterno che dà vita al nostro sistema solare e che, indubbiamente, è la principale fonte di vita del nostro pianeta.
Astrologicamente il Sole è il pianeta più importante nell’analisi di un tema zodiacale: quando diciamo sono del Leone vogliamo dire che, al momento della nostra nascita il Sole si trovava nella costellazione del Leone.
Il luminare nel suo percorso ciclico e annuale all’interno dello zodiaco, con virtù decisamente camaleontiche, crea nel suo viaggiare il segno, dodici segni diversi, e indica, di base, il particolare modo di vivere e di affrontare i problemi dell’esistenza di quel particolare indivduo.
Indica quali strade sceglierà per manifestare l’imperativo categorico di cui il Sole è portatore simbolicamente: il vitalismo.
E’ dall’esame del Sole in un tema natale che noi possiamo leggere come si affrontano, risolvono o non risolvono i problemi che l’esistenza propone. Simboleggia l’io e il comportamento, come si integrano le relazioni con gli altri a livello cosciente la possibilità di realizzazione del e nel mondo esterno, la spinta creativa, l’orientamento verso l’estroversione e le modalità di integrazione rapida nelle situazione date, i criteri di reazione.
E’ il nucleo vitale della personalità.

mercurio e quelli che conosco luglio 7, 2006

Posted by lastrologa in congiunzione, gemelli, mercurio, sole, vergine.
add a comment

Nella mia breve vita di astrologa da strapazzo mi è capitato di notare, rispetto a Mercurio, un paio di cose, nei temi natali di quelli che conosco.
Difficilmente resisto: chiedo spesso alle persone che incontro, anche superficialmente, la data il luogo e l’ora di nascita.
Non riesco a farne a meno, anche a costo di sembrare scema.
A volte bofonchio che sto facendo delle ricerche e che mi si scusasse tanto se mi appuntavo il dato, altre volte mi hanno salvato gli altri spiegando che la mia era una mania.
La maggioranza delle persone non sa a che ora è nata ma, per posizionare decentemente Mercurio in un tema natale, la data esatta e il luogo possono bastare. Così sono arrivata alla prima ideuzza, già accennata, che riguarda i rapporti tra Mercurio e Sole: il Sole lede sempre Mercurio e lo brucia tanto quanto più vicino si trova. Come se Mercurio per proteggersi dai raggi solari si difendesse permeandosi di ottusità.
Immagino che ognuno di noi conosca persone dalla risposta brillante e veloce, il che che indurrebbe a far credere a un’altrettanto velocità di pensiero.
Invece no.
La lesione del Sole agisce esattamente su questo: queste persone capiscono al volo ma lasciano inutilizzate le informazioni che ricevono, proprio perché vengono bruciate le qualità intellettuali del pianeta.
Cosa che invece Mercurio vorrebbe sempre fare, sia per divertirsi, sia per usarle a proprio vantaggio come insegnano Gemelli e Vergine: i luoghi prediletti del pianeta.

mercurio luglio 6, 2006

Posted by lastrologa in congiunzione, mercurio, sole.
add a comment

Cominciamo con Mercurio. Siccome da qualche parte bisogna pur cominciare si comincia dall’inizio, dal pianeta più vicino al Sole.
Veramente l’astrologia si basa su un’altra prospettiva: fa partire lo sguardo dalla Terra, il che non è poi così lontano dalla realtà come potrebbe sembrare, visto che ci troviamo tutti a chiacchierare e a guardarci in giro qui, e non, poniamo, su Marte.
Comunque questo ragionamento mi porterebbe troppo in là e io, invece, volevo parlare di Mercurio che è il pianeta più veloce del sistema solare. Tanto che, in un tema natale, è importante capire le sue relazioni con gli altri pianeti e con le case astrologiche, per capire a che tipo di intelligenza ci troviamo di fronte e di come vengano captate e scelte le informazioni veloci.
Non si allontana mai più di 28 gradi dal Sole e questo significa che si trova sempre o nel segno precedente a quello di nascita, nello stesso, o in quello successivo, il che significa ancora, secondo logica, che i due pianeti possono legarsi in un solo aspetto: quello della congiunzione. Dal punto di vista astrologico, che poi è anche quello della mia esperienza personale, questo aspetto non è un granchè.
La congiunzione tra Sole e Mercurio non fa bene a quel pezzo di intelligenza che fa della rapidità di comprensione il suo baluardo.
Insomma. Mercurio troppo vicino al Sole si brucia